Tra-vestiti! …infila e sfila!

travestimentiQuando ero bambina, il gioco dei travestimenti era certamente uno dei miei preferiti.
Mi piaceva soprattutto quando la nonna mi permetteva di salire in soffitta, dove dentro un grande armadio era raccolti vecchi abiti, cappotti, pellicce e cappelli… E io mi immergevo in un mondo fantastico, indossando tutto quello che trovavo e sperimentando gli abbinamenti più assurdi!
Ricordo che camminavo per ore su un paio di decoltè con plateau bianche, che aveva indossato mia mamma il giorno del suo matrimonio, legandomi in vita un foulard spagnoleggiante con frange lunghissime che ondeggiavano ad ogni mio passo…

Che bei ricordi!!!!!!!!! Mi sembra ieri!!!!!!!

Oggi invece è la mia bambina Nicole ad amare il gioco dei travestimenti… tutto ciò che trova gironzolando per la casa o sbirciando negli armadi, lei lo indossa…spesso a modo suo! Non importa se è una felpa del papà talmente grande da non permetterle neanche di muoversi…o la borsa della mamma che pesa quanto lei e deve usare entrambe le mani per portarla in giro…o se le sue collant sono indossate sopra ai pantaloni del pigiama…l’importante per lei è infilare e sfilare con un sorriso soddisfatto e tremendamente contagioso!!!! …e spesso devo proibirle di indossare le scarpe con i tacchi…che ovviamente sono gettonatissime!!!!
Adora gli occhiali da sole, i foulard, le cuffie, le cinture e le borse!!!

Il gioco dei travestimenti può iniziare fin da piccolissimi; è un’attività ludica alternativa che può essere proposta ai bambini, magari raccogliendo in una scatola tutti quegli oggetti e quegli indumenti che non si usano più (magliette, cappelli, gonne, guanti, calze, parei, costumi, zaini…) L’importante è la varietà: bisogna offrire loro quante più cose possibili per dare spazio alla fantasia e stimolare la creatività!
Giocando a tra-vestirsi i bambini impareranno inoltre, senza accorgersene, anche ad infilare una maglietta, a togliersi un paio di pantaloni, indossare un paio di occhiali e di scarpe!
E se anche voi parteciperete al loro gioco sarà sicuramente ancora più divertente!!!

Annunci

Mummie di wurstel

Ormai è carnevale quindi ci possono stare anche loro ma sicuramente questa è un’idea vincente da proporre ai vostri bambini (o ai vostri ospiti) per Halloween!!!

mummie

 

Occorrente:
Pasta sfoglia
Wurstel
Maionese (per fare gli occhietti)

 

 

 

 

 

Il procedimento è semplicissimo e velocissimo.

Questa volta ho fatto a meno del bimby e anziché preparare in casa la pasta sfoglia, ho optato per una soluzione comoda e veloce; ho acquistato quella già pronta che potete trovare nel banco frigo del supermercato!

E’ sufficiente tagliare il foglio di pasta sfoglia (rettangolare) in striscioline sottili, poco più di mezzo centimetro per intenderci!
Se utilizzate dei würstel grandi tagliateli a metà altrimenti andranno benissimo anche interi se sono piccoli.
A questo punto avvolgete i würstel nella pasta sfoglia come se li stesse fasciando per creare delle piccole mummie, lasciando scoperto un piccolo spazio per dare l’impressione di un viso scoperto!
Cuocete le mummiette in forno preriscaldato a 180° per circa 10 minuti.

Lasciateli raffreddare e disegnate gli occhietti con la maionese.

Sportiva con un tocco di romanticismo

L’outfit di Nicole di oggi è sportivo ma allo stesso tempo molto femminile. Pantaloni morbidi in felpa con dettagli a contrasto e felpa total white con impuntura anteriore, new collection Zara Kids.
In sovrapposizione t-shirt bianca di pizzo (che avete già visto anche qui).

P1050339 P1050341

nicolePantaloni: Zara
Felpa: Zara
T-shirt: H&M
Anfibi: Kickers

In cucina…con il cuore!

San Valentino. Devo premettere che di solito non amo festeggiare queste ricorrenze dettate dal calendario, mi piace vivere la quotidianità, con piccole cose giorno dopo giorno.

Oggi quindi vi propongo un paio di idee che potrete sfruttare per San Valentino o come me, sperimentarle ogni volta che vi verrà voglia di cucinare qualcosa “con il cuore”… 🙂

Crostata di verdure

Si tratta di una semplicissima torta salata che io preparo utilizzando la pasta sfoglia già pronta ma se anche voi avete il Bimby o siete delle cuoche provette potete anche farla voi! In questo caso poi ho deciso di cuocerla in uno stampo a forma di cuore!

torta salataIngredienti:
1 confezione di pasta sfoglia
1 uova
30 gr. parmigiano grattugiato
100 gr. prosciutto cotto a cubetti
1 patata
3 zucchine
mezza melanzana
1 cipolla
30 gr. olio evo
sale e pepe

 

 

 

Inserire nel boccale la cipolla e tritare 10 sec. – vel.7 – Unire l’olio e rosolare 30 sec. – 100° – vel. 1
Aggiungere la patata e le zucchine tagliate a pezzetti piccoli e cuocere 20 minuti – 100° – vel. Soft – Antiorario
Mettere da parte il composto in una terrina.
Senza lavare il boccale, inserire l’uovo, il formaggio, il prosciutto cotto, il sale e il pepe. Mescolare 1 minuto – vel.3
Amalgamare il composto ottenuto con le verdure messe da parte in precedenza.
Foderare uno stampo con la pasta sfoglia facendo attenzione a mantenere i bordi della pasta al di fuori dello stampo.
Versare il composto e ripiegare i bordi della pasta sfoglia all’interno.
Cuocere in forno a 180° per circa 20/25 minuti.

Biscotti di pasta frolla al cacao

Sono un’alternativa ai classici biscotti di pasta frolla. Oggi li abbiamo fatti a forma di cuore!

biscotti_cacao

 

Ingredienti:
150 gr. burro freddo a pezzetti
130 gr. zucchero
2 uova
250 gr. farina bianca tipo 00
50 gr. cacao amaro in polvere

 

 

 

 

Se usate il Bimby come faccio io, inserite nel boccale tutti gli ingredienti e impastate 20 secondi – vel. 5
Compattate il composto con le mani e avvolgetelo in pellicola trasparente facendolo riposare in frigo per almeno un’oretta prima di utilizzarlo.
Stendete la pasta e fate tanti bellissimi cuoricini!!!

Nati per leggere

Nati per leggere è un progetto nato con lo scopo di promuovere la lettura ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni. Leggere loro ad alta voce fin dalla più tenera età è una attività coinvolgente e rafforza la relazione adulto bambino. La nostra voce è magia per il bambino!
Ricerche scientifiche dimostrano infatti come il leggere ad alta voce ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale che cognitivo.
Con la lettura il bambino si appropria lentamente della lingua materna, delle sue parole, della sua forma e struttura.
Nati per Leggere propone un’interessante bibliografia selezionata per guidare le scelte dei genitori e dei futuri lettori.
Il progetto è attivo su tutto il territorio nazionale con progetti locali che coinvolgono tantissimi comuni italiani.
Questo progetto è attivo anche nel nostro comune, dove una volta al mese vengono organizzate giornate dedicate proprio alla lettura verso i più piccoli.
Oggi per la prima volta io e Nicole abbiamo partecipato ad uno di questi incontri ed è stata davvero una bella esperienza che oltre a ripetere sicuramente, consigliamo a tutti!!!
Buona lettura anche a voi!!!! 🙂

Costumi di carnevale: idee originali e divertenti

E’ già tempo di pensare alle maschere di carnevale! Come ci travestiremo quest’anno o come travestiremo i nostri bambini?
Ecco qui alcune idee davvero originali e divertenti per i più piccoli…

collageE se avete un bimbo piccolo piccolo (e il suo peso vi permette di tenerlo a lungo in braccio), guardate queste due proposte… Io le trovo geniali!!!!

mamma-ragna-con-ragnettoMamma ragno e ragnetto

Una soluzione semplice e veloce… La mamma ha una maglietta e una gonna bianche su cui si può disegnare la ragnatela, mentre il piccolo è tutto nero, maglietta, calze e pantaloni. Con calze imbottite poi si creano altre zampette per il piccolo ragnetto da avvolgere alla mamma.

 

 

 

popcornPop Corn

Il bambino è comodamente trasportato nel marsupio, sapientemente rivestito per l’occasione come un sacchetto di pop corn! Il tocco in più è dato dalla cuffietta completamente ricoperta di pop corn veri! La mamma indossa una semplicissima camicia bianca con papillon rosso. E se vogliamo completare il quadretto di famiglia aggiungiamo anche il papà con un grembiule… 🙂

 

 

 

 

E qui alcuni tutorial per creare un vestito di carnevale all’ultimo minuto per i vostri bambini!!!

nemoPesciolino Nemo

carotaCarota

uvaGrappolo d’uva

Cake Pops

I cake pops sono dei dolcetti che ricordano i chupa chups ma in realtà sono composti da pan di spagna amalgamato con confettura oppure nutella o mascarpone!
Prepararli è molto semplice e sono perfetti per una festa per i vostri bambini, per un the con le amiche o da regalare confezionandoli in sacchettini trasparenti.

Io ho fatto un pan di spagna appositamente x questa ricetta ma potete utilizzare biscotti secchi, avanzi di pan di spagna, panettone, pandoro o colomba… L’importante è che in totale il peso sia di 250 gr. (per produrre circa una ventina di cake pops).

Prima di iniziare vi consiglio di predisporre già qualcosa dove mettere ad asciugare i cake pops; un pezzo di polistirolo oppure un bicchiere…

Ecco come procedere…

CakePops_momeme2

Occorrente:
250 gr. di impasto
250 gr. mascarpone
1 cucchiaino di miele
stecchini lecca lecca (o spiedini di bambù piccoli)

Per decorare:
200 gr. cioccolato fondente oppure al latte oppure bianco
codette di zucchero
farina di cocco
granella di nocciole

CakePops_mont

 

Sbriciolate il pan di spagna o i biscotti e amalgamateli con il mascarpone fino ad ottenere un composto compatto che vi consenta di creare delle polpettine.
Riporre le palline in frizeer per una mezzoretta. Nel frattempo fondere il cioccolato (con il bimby è un gioco da ragazzi!).
Infilare lo stecco nei cake pops ed immergerli nel cioccolato fuso. Fate scolare il cioccolato in eccesso e sfoderare la fantasia per le decorazioni!!!!

Mettete i cake pops in posizione verticale e lasciar asciugare.
Farli riposare in frigo per una mezzoretta ed eccoli pronti!!!!! 🙂